Ci siamo! Ormai il Dit’unto è all’orizzonte! Oggi presentiamo gli stand “fighetti”. Chef stellati e non, uniti tutti dalla grande passione per la cucina e la voglia di creare, elaborare, semplificare o sperimentare.

Parmigiana di melanzane con pomodoro affumicato / Panino al carbone, vitello e senape di ERRICO RECANATI (ANDREINA)
Errico Recanati è il giovane Chef (da Loreto), che alla terza generazione ha portato “Andreina”, il ristorante di famiglia, al riconoscimento della stella Michelin ma con un sapore che sa di storia e di tradizione dell’insegnamento della nonna che fece del girarrosto e della brace il suo punto di forza. Inutile raccontarvelo, scoprirete voi stessi quant’è bravo!

Zuccotto con caramello salato e zabaione / Maialino croccante, mele verdi all’anice stellato e spezie toscane di GAETANO TROVATO (ARNOLFO)
Lui, lo Chef Gaetano Trovato, è ciò che di più solido si possa trovare nel panorama dell’alta, molto alta, cucina toscana (la Toscana è solo il punto di partenza per arrivare fino alla luna!) portata oltr’alpe e oltreoceano, e noi ne siamo molto orgogliosi, e per voi ha delle proposte moooolto interessanti! Ahhh scusate: 2 stelle Michelin!

Dolce al cioccolato, liquirizia e frutti esotici di VALERIA PICCINI (CAINO)
La maremma, fortunata terra che ha incontrato Valeria Piccini, Chef e super donna che tutto quel che le passa tra le mani trasforma in oro, e lo fa nel solo modo in cui lo può fare una madre: con amore sconfinato, e si vede, si sente, si percepisce così nettamente che quasi ad ogni boccone ti vengono le lacrime agli occhi… Grazie Valeria! Per la Michelin “solo” 2 stelle!

Cappuccino goloso di coniglio e aceto balsamico di RICCARDO AGOSTINI (IL PIASTRINO)
Un’altra Stella brilla nel cielo dell’Appennino: questa volta siamo a Pennabilli, tra Romagna Marche e Toscana, un luogo da andare a cercare perché nasconde un tesoro: è qui nella sua terra natale che lo Chef Riccardo Agostini trae ispirazione per creare e regalare emozioni vere a chi ha la fortuna di sedersi alla sua tavola. Piccoli e meravigliosi particolari per farvi sentire come un vero Re!
Ma per questa volta ve lo portiamo noi, lasciatevi incantare!

Maccheroni artigianali con filetti di coniglio marinati al rosmarino, cipolle rosse di certaldo in agrodolce e ricotta salata arrostita di FILIPPO SAPORITO (LA LEGGENDA DEI FRATI)
Siamo nella bella Firenze, ed è qui che Chef Filippo Saporito ha deciso di portare la sua Leggenda, che poco prima brillava quand’ancora era nel nostro Chianti. Il ristorante è così bello che più bello non si può, e la sua cucina… non è proprio da meno, mani sapienti e mente intrigante, mescolateli e capirete cosa ne viene fuori! Anche Lui è dei nostri!!

Panino con Pastrami / Patè di fegatini di NICO ATRIGNA (LE LOGGE)
Siena e Piazza del Campo sono solo a due passi da qui (vabbé forse 4), quindi quando vi trovate da queste parti é troppo facile cogliere l’invito di coniugare le bellezze della città con la indiscussa bontá e creatività della cucina dello Chef Nico Atrigna, che di sicuro non perde nulla quando viene portato via dalle mura di città, ne avrete prova tangibile!

Il “Kebab” di CRISTIANO TOMEI (L’IMBUTO)
Eccoci arrivati nel cuore della nobil’ Lucca, ed in cucina ci troviamo chi con le padelle e gli ingredienti ci gioca e ci si diverte, ed il risultato è una bomba, di sapori, profumi, consistenze e sensazioni che ti trasportano dove tu non credevi, ma lui, Chef Cristiano Tomei, ti ci porta per mano, un viaggio vero. Anche qui è arrivata una stella Michelin, ma anche senza, Cristiano brilla di luce propria!

Lampredotto in carrozza di MARCO STABILE (ORA D’ARIA)
Ancora una volta è Firenze che ospita un’eccellenza, capitanata dallo Chef Marco Stabile, oramai confermato all’unanimitá tra i più interessanti della cucina contemporanea, e che non tradisce mai ricordandoci nelle sue magie fumanti il forte legame che lo lega al territorio, ed anche qui la Michelin non ha sbagliato nell’annoverarlo nel suo firmamento!

Crocchette di francesina di SALE FINO
Un nome essenziale per ciò che scontato non è; in un angolino nascosto della cittá (Siena) spunta quello che tutti vorremmo: un ristorante, anzi, come lo chiamano Alice e Claudio, Vino&Cucina, perchè questi due elementi sono l’impasto di ciò che loro trasformano in accoglienza squisitissima, competenza e professionalitá che alleggeriscono fino a farti sentire una tenera coccola, ma soprattutto gustosa, curata e… finalmente!

Arancini di Riso di ANTONIO GUIDA (SETA by Mandarin Hotel)
Cambia ristorante, cambia cittá ed anche regione, ma le certezze non cadono, e lo Chef Antonio Guida è più in forma che mai! Rinfrescato dalla novitá siamo davvero curiosi di assaggiare quello che preparerà per noi! Alla guida rossa è bastata una riconferma per riconoscergli una meritatissima Stella Michelin a tempo di record! Grandissimo Chef, ci vediamo alla Villa!!!